Grm Infissi travolgente: batte la capolista. Kerlite Ko a Poggibonsi.

Grande prova della Grm Infissi che piega con un netto 3-1 Sesto Fiorentino che tra le mura di casa non aveva mai perso in questo campionato. Il coach Marco Bisaccioni manda in campo Ermini al palleggio in diagonale con Salvi opposto, Maggini e Palmucci schiacciatori, Felci e Pieroni al centro e Venturi libero. Formazione inedita quella scelta dal coach aretino che deve far conto di alcune defezioni. I Botoli dimostrano fin da subito di essere in grado di giocare una pallavolo di ottimo livello contro una formazione che fin qui ha lasciato le briciole agli avversari. Il sestetto, già testato in allenamento ed amichevole, funziona al meglio. Palmucci dimostra una maturità da veterano pur avendo da poco spento 21 candeline, un match impeccabile il suo. I nero-amaranto conquistano il primo set dopo un finale super tirato che ha visto sfumare set point da entrambi i lati, e con un colpo di reni si aggiudicano il parziale per 32-30. Nella seconda frazione continuano ad imprimere un ottimo ritmo, mantenendo la stessa formazione con Venturi che coordina la seconda linea e raccoglie tutto in difesa mentre Salvi e compagni fanno il resto e chiudono 25-23. Al terzo set, sempre il più ostico per la Grm, i padroni di casa mettono la testa avanti e i Botoli, a causa di un calo di energia, cedono per 21-25. Per il quarto set il coach Bisaccioni decide di cambiare tre giocatori su sei e la mossa funziona, dentro Norcini al palleggio con Scortecci opposto e Gentile al posto di Felci, forze fresche che danno la spinta per chiudere il match. Maggini, devastante in battuta, scava subito un solco con tre ace consecutivi, Scortecci e compagni concludono la pratica e sigillano la vittoria con un perentorio 25-15. Grande soddisfazione per i nero-amaranto che tornano da Sesto con tre punti pesanti, ma soprattutto ritrovando un bel gioco, grinta e concretezza da parte di tutti i giocatori scesi in campo. «In settimana ho captato dei segnali positivi dai ragazzi, – commenta Bisaccioni – era importante tornare a giocare ad un buon ritmo e adesso siamo pronti per batterci fino in fondo. Stiamo facendo un campionato strepitoso e faremo di tutto per finite più in alto possibile. Queste partite dimostrano che possiamo affrontare tutti gli avversari a testa alta».

Kerlite in trasferta a Poggibonsi sogna per il primo set, ma non basta. Il coach Michele Leone scende in campo con Impannati palleggiatore e Secchi opposto, Lusini attaccante in diagonale con Amatucci Andrea e Scarpato centrale con Terrazzani, libero Amatucci Riccardo. Durante la partita il coach effettua tre cambi per ridare forza alla formazione, sostituisce Palmeri con Lusini, Scarpato con Sestini e Impannati con Papini, ma gli avversari non lasciano spazio di manovra. Appena iniziata la partita la Kerlite fa ben sperare, portando a casa un set perfetto chiuso a 25-18. Poi il sogno si interrompe in modo brusco. La formazione si è persa e non è più riuscita a tener testa alla squadra di casa. Poggibonsi si impone dal secondo set e complice qualche errore e distrazione degli aretini, porta a casa la vittoria negli altri tre set: 25-16, 25-13, 25-19. «La partita era iniziata molto bene – commenta il coach aretino – poi la formazione di Poggibonsi si è ripresa mentre noi abbiamo commesso troppi errori. Dopo la pausa festiva cercheremo di tornare a far punti».

Leave a Comment

(required)

(required)